Ero insoddisfatto… …e dovevo fare qualcosa!

Ero insoddisfatto…  …e dovevo fare qualcosa!

 

 

Mi chiamo Gioele e voglio raccontarvi la mia storia.

Sono nato e cresciuto in una famiglia di credenti evangelici e fin dalla tenera età frequentavo la scuola domenicale fino al giorno in cui all’età di 9/10 anni decisi di smettere.

Con il passare degli anni, mentre crescevo, sentivo che in me qualcosa mancava, mi sentivo insoddisfatto della vita e dovevo fare qualcosa.

Una domenica mattina del febbraio 2012, all’età di 42 anni, a causa di una forte nevicata,  decisi di accompagnare i miei genitori (credenti da circa sessant’anni) alla riunione di culto e poiché vi era tanta neve, decisi, per non rimanere ad aspettare al freddo, di entrare semplicemente ad ascoltare in attesa che il tutto finisse.

Quella mattina però qualcosa cambiò la mia vita, il Signore, attraverso il cantico 508 di Inni di Lode (l’innario che viene usato nelle nostre comunità per cantare le lodi al Signore) toccò il mio cuore.

Da quella fredda mattina del febbraio 2012 accettai il Signore nella mia vita come mio personale salvatore e Egli benedì la mia vita e mi salvò.

Dopo due anni, sposai la mia compagna con la quale avevo avuto 2 figli e nel maggio 2014 ho fatto il Battesimo in acqua testimoniando pubblicamente davanti alla chiesa e al mondo di aver accettato Gesù nella mia vita come personale Salvatore.

Ogni giorno, del continuo, ringrazio il Signore per quello che ha fatto e continua a fare nella mia vita, per ciò che mi ha donato (una dimora, una famiglia, i miei cari) , e come mi circonda con il suo amore.

 

 

Gioele Vessella

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi