… la Via, la Verità, la Vita.

…la Via, la Verità, la Vita.

All’età di 25 anni ho cominciato a frequentare la riunione dei giovani con un amico, Marco, non sapendo di cosa si trattasse.

Il mio intento era di conoscere persone nuove e di trovare delle cose materiali (fra cui la ragazza), e invece ho trovato la Via, Verità,  la Vita.

Fin dal primo momento che ho messo piede nella comunità, sono stato accolto con amore fraterno inaspettato.

Da quell’istante ho deciso di frequentare tutte le riunioni e man mano mi rendevo conto di quanto la parola di Dio fosse grande e di come mi benediva e riempiva di pace.

Il 14 febbraio 1999 fu il giorno in cui decisi che era il momento di accettare il Signore come mio personale salvatore, dopo due mesi, testimoniando nella mia attuale comunità di voler appunto, fare il battesimo in acqua.

Da quel momento la mia vita cambiò totalmente; mi avvicinavo a Dio sempre di più, il cuore si riempiva di gioia, il mio carattere cominciava a modellarsi, i miei comportamenti si adeguavano alle situazioni, molti vizi del mondo cominciavano a diventare superficiali.

Non mi servivano più i locali notturni, insomma, si allontanavano i brutti posti, e capii che certi posti mi distraevano dalla consacrazione.

Non potevo stare con un piede dentro e uno fuori, dovevo decidermi……… ed eccomi al campeggio “il Poggiale”,  dieci splendidi giorni con il Signore nonostante abbia passato lotte spirituali molto pesanti,  ma il Signore sa come prenderci e avvicinarci a lui ed è per questo che mi trovo qui a scrivervi questa testimonianza;

E’ proprio la potenza di Dio che ci riempie il cuore e ci colma del suo Santo Spirito.

Oggi a 42 anni cosa posso dire di più; di certo non credevo ci fosse un modo nuovo di vivere con il Signore, conoscendomi non mi sarei aspettato un così forte e grande cambiamento nella mia vita.  Ero totalmente contrario alla fede, le cose campate in aria non mi soddisfacevano.

Il Signore invece ha operato grandemente nella mia vita ed è per questo lo ringrazio con tutto il mio cuore.

“E’ nei momenti di debolezza che si vede se un vero cristiano è vicino a Dio.

Non abbandoniamo mai egli nella nostra ombra”

 

Gianfranco Gaivano

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi